Aniello Falcone

Movida sicura a via Aniello Falcone – impegni ed iniziative degli esercenti

La sicurezza prima di tutti: i locali notturni di via Aniello Falcone hanno detto basta alla violenza, coalizzandosi per serate senza alcun tipo di problema

I gestori dei locali serali di Via Aniello Falcone, riuniti nell’Associazione Baretti di Via A. Falcone aderente alla Fipe-Confcommercio Prov. Napoli, hanno realizzato una serie di iniziative concrete, il cui fine è di consentire agli utenti di vivere le serate nei locali di Via Falcone in tutta sicurezza e tranquillità, di ridurre al minimo ogni potenziale disagio per i residenti, di evitare problemi al traffico veicolare e mantenere il decoro dell’ambiente circostante.

Le misure adottate

 

NAVETTA E PARCHEGGIO CONVENZIONATO

E’ stata istituita, nei giorni di maggior affluenza,  una navetta a totale carico degli esercizi che trasporta i clienti da un garage convenzionato a tariffa speciale (3 euro per l’intera notte) sino ai locali; ciò consente di evitare ingolfamenti di traffico e di parcheggio, e di tenere lontana la piaga dei parcheggiatori abusivi, più volte denunciata.

STAFF DI CORTESIA E SICUREZZA

E’ stato organizzato uno Staff apposito per garantire la tranquillità dell’ambiente esterno ai locali : i componenti, riconoscibili da un’apposita divisa, intervengono per invitare le persone sulla strada a mantenere comportamenti corretti e rispettosi della quiete, a parcheggiare correttamente i veicoli ed a non fare schiamazzi; in caso di disordini o altre necessità, lo staff allerta immediatamente le Forze dell’Ordine. Va sottolineato che lo Staff interviene soprattutto nei confronti di persone che non sono clienti dei locali serali, oltre che dei clienti stessi e quindi operano per la salvaguardia della quiete pubblica nell’interesse collettivo, tanto degli esercenti che dei residenti. 

PULIZIA DELL’AMBIENTE CIRCOSTANTE 

Il personale dei locali non si limita a garantire la pulizia dello spazio antistante gli esercizi, ma effettua tutte le sere la pulizia del marciapiede e muretto di fronte ( pur non essendone tenuti), raccogliendo centinaia di bottiglie e contenitori vari lasciati perlopiù da avventori che non sono clienti dei locali.

CONTENIMENTO DELLE EMISSIONI SONORE

I locali si sono dati un codice di autodisciplina cui si attengono rigorosamente per limitare le emissioni sonore all’esterno, adottando tutte le misure tecniche previste dalle norme.

Le dichiarazioni

“Respingiamo con fermezza – ha commentato il presidente dell’associazione Baretti Aniello Falcone Aldo Maccaroni – tutte le accuse e le provocazioni rivolte ai nostri locali: è infamante attribuire alle attività del by night ed ai loro clienti comportamenti (quali consumo di droghe, atti di vandalismo, risse) che, quando pure si verifichino, vanno piuttosto attribuiti a soggetti che il più delle volte non sono neanche entrati nei nostri locali e che probabilmente si sono riforniti altrove di alcolici a buon mercato, non di rado da ambulanti abusivi o altri irregolari”.

Una fruizione della notte ordinata e sicura, hanno spiegato quindi i rappresentanti dei baretti, rientra nell’interesse degli imprenditori come in quello dei residenti : di qui anche la disponibilità a dialogare con tutti in maniera seria e costruttiva, lasciando da parte toni polemici e risentiti.

Inoltre, la presenza dei locali, l’animazione e l’illuminazione sono di per sé, a Via Aniello Falcone come altrove, un deterrente contro furti, rapine ed aggressioni.

“Qualcuno – ha concluso Maccaroni – sostiene che dal 2014 ad oggi vi sia stato un aumento esponenziale di questi fenomeni. Alle autorità preposte alla sicurezza pubblica questo non risulta, anzi semmai il contrario.  Sparare nel mucchio non giova a nessuno, solo attraverso un dialogo civile e rispettoso delle diverse posizioni sarà possibile dare un contributo alla risoluzione dei problemi”.